COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE PRIMA DELLA PAUSA ESTIVA – 25 luglio 2021 –

M. SIroni

Care tutte e cari tutti,

questa mia mail per fare il punto a un passo ormai dalla pausa estiva 

Il sito sembra muoversi bene – di questi giorni l’ultimo editoriale curato da Paolo Calcagno – e mi auguro che noi tutte e tutti si voglia contribuire al suo sviluppo tramite una puntuale diffusione delle iniziative che a partire da settembre torneranno a essere prese. Una volta di più desidero ringraziare il gruppo di lavoro che molto si è adoperato per portare a questo risultato, che spero incontri il vostro consenso.

Abbiamo inoltre messo a punto un convegno – che avevo anticipato avrà luogo a Milano in presenza (speriamo…) tra il 15 e il 17 dicembre p.v. – circa i più recenti indirizzi di ricerca nella nostra disciplina e agli inizi di settembre saremo in grado di illustrarlo nel dettaglio con l’indicazione dei temi e l’elenco dei relatori/discussants. 

Al tempo stesso, la commissione Attraverso la storia, coordinata da Aurora Savelli e Egidio Ivetic, è ormai a buon punto nell’organizzazione delle giornate di studio, che – come ricorderete – avranno luogo a Bologna in aprile, giusto a ridosso dell’assemblea, della quale costituiranno quindi il momento propriamente scientifico. 

A questo proposito desidero ringraziare una volta di più Maria Teresa Guerrini, che si sta prodigando per dare ospitalità a un incontro molto cresciuto rispetto al progetto iniziale. Causa la disgrazia del Covid, che ha tutto impedito, le finanze della Sisem, come conferma il tesoriere Giorgio Caravale, sono però relativamente floride e credo quindi che si potrà fare serenamente fronte all’impegno. 

La commissione dottorati – coordinata da Massimo Giannini – metterà presto a punto un’iniziativa eventualmente in stretta sinergia con la commissione di Attraverso la storia, mentre quella sulla didattica, coordinata da Giuseppe Patisso, intende promuovere un incontro in presenza agli inizi di novembre dedicato ai risultati e alle prospettive della DAD. La commissione archivi e biblioteche – d’intesa con altre società scientifiche – intende invece proseguire il proprio impegno per tentare di riportare ordine in una situazione che tuttora troppo sacrifica le esigenze degli utenti ed è previsto un documento al riguardo. Luca Lo Basso, che la coordina, è chiamato ad interagire con le altre società scientifiche, che parimenti denunciano la drammatica situazione in cui versano i luoghi di studio e ricerca. 

La commissione dei saggi incaricata di rivedere lo statuto ha avviato i lavori prendendo in esame una bozza proposta dal decano, Orazio Cancila, e speriamo che per il mese di settembre possa licenziare un testo da sottoporre all’attenzione dei soci per poi giungere a un’assemblea straordinaria che giunga a votare, come da indicazioni dell’ultima, un nuovo testo.   

Ricordo inoltre che sono aperte le iscrizioni alla commissione incaricata di gestire i rapporti con gli enti pubblici richiesta da Antonio Lerra e per la quale nel Direttivo sarà Rita Chiacchella a farsi carico del coordinamento. Abbiamo già ricevuto la disponibilità di alcune socie e di alcuni soci. Tuttavia, saremmo ben lieti che altre e altri si aggiungessero, di qui alla metà di settembre, perché la commissione possa divenire operativa già alla ripresa. È sufficiente inoltrare la propria disponibilità al segretario della Sisem Luca Lo Basso. 

Infine, siamo sempre alla ricerca di un pubblicista che – come suggerito da Saverio Russo – si possa far carico di dare visibilità al nostro impegno. Per il momento la ricerca è risultata infruttuosa, ma ci siamo dati tempo sino a settembre prima di procedere eventualmente con una soluzione interna – che personalmente preferirei evitare –  per la quale abbiamo tuttavia già ricevuto due disponibilità.

Questo mi sembra quanto: a settembre il Direttivo tirerà le somme delle proposte giunte dalle varie commissioni e dunque entreremo nel vivo di quanto fin qui solo annunciato. Nel frattempo l’augurio – mio e di tutto il Direttivo – a voi tutte e tutti di una buona estate.

Antonio De Francesco