Fabio Arlati – Gesuiti e gesuitesse. La Compagnia di Gesù e le congregazioni semireligiose femminili in Italia tra XVI e XVII secolo – Data del conseguimento: 21/05/2021

Autore: Fabio Arlati

Titolo: Gesuiti e gesuitesse. La Compagnia di Gesù e le congregazioni semireligiose femminili in Italia
tra XVI e XVII secolo

Relatori: Prof. Angelo Bianchi; Coord. Prof.ssa Cinzia Susanna Bearzot

Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano

Intitolazione del Dottorato: Studi umanistici. Tradizione e contemporaneità

Ciclo: XXXIII

Data del conseguimento: 21/05/2021

Abstract:
A dispetto della legislazione claustrale tridentina e post-tridentina, tra XVI e XVII secolo si assistette
all’emergere in Italia, in Europa e nei paesi di missione di numerose congregazioni semireligiose femminili
insegnanti, senza clausura e senza voti solenni, fondate, co-fondate o dirette dai padri della Compagnia
di Gesù, che si ispiravano alle Costituzioni e alla spiritualità ignaziana, specie nell’apostolato educativo.
Attraverso un approfondito scavo archivistico, il presente studio offre un vasto censimento delle
numerose case di “gesuitesse” presenti in Italia tra Cinquecento e Seicento, mostrando, tramite l’analisi
delle reti di relazioni tra questi istituti nonché delle peculiarità economiche, giuridiche, educative e
spirituali delle semireligiose rispetto alle monache claustrali, la sostanziale compattezza e unità di questo
fenomeno, fondato sulla comune identità gesuitica. Con ciò si intende, inoltre, far luce sui contrasti e
sulle contraddizioni legati all’affermazione delle gesuitesse, che portarono ad aspri scontri interni alla
Compagnia di Gesù, a diversi processi inquisitoriali e a duri conflitti giurisdizionali tra poteri secolari ed
ecclesiastici.In spite of the Tridentine and post-Tridentine cloistered legislation, the 16th and 17th centuries witnessed the foundation in Italy, Europe and the mission countries of numerous semi-religious female congregations, without clausura and without solemn vows, founded, co-founded or directed by the fathers of the Society of Jesus. These congregations, called “Jesuitesses”, were inspired by the Jesuit
Constitutions and Ignatian spirituality, especially in the educational apostolate. Through an in-depth
archival research, the present study offers a vast census of the numerous houses of Jesuitesses present in
Italy between the Sixteenth and Seventeenth centuries, showing, through the analysis of the network of
relations between these institutes as well as the economic, juridical, educational and spiritual peculiarities
of the semi-religious compared to the cloistered nuns, the substantial compactness and unity of this
phenomenon, based on a common Jesuit identity. The aim is also to shed light on the contrasts and
contradictions related to the affirmation of the Jesuitesses, which led to bitter internal clashes within the
Society of Jesus, various inquisitorial trials and harsh jurisdictional conflicts between secular and
ecclesiastical powers.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*