Vincenzo Tedesco – Proposizioni ereticali. Controllo dell’oralità e del dissenso nella Siena dei secoli XVI e XVII – Data del conseguimento: 18/10/2018

Autore: Vincenzo Tedesco

Titolo: Proposizioni ereticali. Controllo dell’oralità e del dissenso nella Siena dei secoli XVI e XVII

Relatore: Prof. Adriano Prosperi

Università: Università degli Studi della Repubblica di San Marino

Intitolazione del Dottorato: Scienze Storiche

Ciclo: XII

Data del conseguimento: 18/10/2018

Abstract:

La ricerca è incentrata sullo studio dei fascicoli processuali prodotti dal tribunale senese del Sant’Uffizio che estendeva la propria giurisdizione sulla Toscana meridionale – tra gli ultimi vent’anni del XVI secolo e la prima metà del XVII, in particolare per ciò che attiene al reato di “proposizioni ereticali”, ossia frasi o parole proferite in diversi contesti, pubblici e privati, che venivano percepite dagli uditori come non ortodosse, tanto da destare scandalo e da far temere, a volte, che fossero segnali di diffusione di pensieri ereticali. L’analisi dell’evoluzione della giurisprudenza inquisitoriale in materia, dell’andamento dei processi, delle strategie difensive degli inquisiti e del modus operandi degli inquisitori nell’atto di controllare ciò che veniva detto nelle aree afferenti alla loro giurisdizione, nonché degli esiti ultimi di questi procedimenti giudiziari, pone il lavoro nel più ampio contesto dello studio della libertà di parola in età moderna.